Quando ai figli servono


le parole per dirlo


Come aiutarli a rielaborare efficacemente la separazione


con A. Santoro e D.Ferrario

 

2 Dicembre 2015, ore 20.30


Milano, Viale Sondrio 7

 

Quando una famiglia vive la separazione dei genitori, vive una esperienza difficile. Come in un terremoto, gli equilibri pre-esistenti vengono inevitabilmente meno ed è necessaria una fase di assestamento, più o meno lunga, prima che ne vengano ristabiliti di nuovi. A volte questi nuovi equilibri non rimarginano comunque una ferita che continua a bruciare, anche a distanza di molti anni.

I figli, spettatori di quanto accade, fanno di solito fatica a capire cosa succede. Il loro personale terremoto può portarli a provare colpa, rabbia, tristezza, paura o a sentire mancanza di fiducia,  necessità di prendere le parti dell’uno o dell’altro genitore, difficoltà di concepirsi frutto di un legame di amore autentico, seppur finito. I genitori, attori protagonisti della scena, a loro volta sono spesso travolti dalla fatica per il fallimento di un progetto di vita comune e non possono rispondere ai bisogni di chiarimento e di sostegno dei figli. Questo compito genitoriale è complicato dal fatto che i figli spesso non sentono di poter chiedere spiegazioni apertamente, né di mostrare ciò che provano. Nelle famiglie dove i genitori si separano, quindi, spesso non trova spazio la parola per esprimere quello che succede e come ci si sente, sia per i figli che per i genitori.

In questa serata interattiva i conduttori racconteranno le strategie per meglio affrontare questo tema e presenteranno in chiusura i "Gruppi di Parola" per bambini e ragazzi di genitori separati, come strumento di supporto e di aiuto alle famiglie.


Ingresso libero, è gradita la prenotazione (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; tel. 3664335833)

Additional information