top a

Modelli di riferimento

modelli di riferimento large

 

Tutti operiamo supportati da modelli teorici ed operativi di riferimento, siano essi implici od impliciti. I nostri di Genitori Singolari attingono inevitabilmente alla nostra formazione teorica e professionale. Ma nel nostro caso, essi non vogliono essere solo teoria, bensì indicatori importanti dei valori umani cui ci ispiriamo. I modelli di riferimento, insomma, sono di riferimento non solo nella professione ma anche nella nostra vita.

L'elenco qui sotto non è esaustivo; coglie tuttavia l'essenza dell'impostazione che caratterizza gli operatori di "Genitori Singolari".

L'Empowerment

L'Empowerment

Empowerment è una parola inglese che significa letteralmente “ottenere un senso di maggiore potere”, ma in italiano la parola “potenziamento” ne rende il significato originario solo in modo parziale. Un intervento di empowerment (individuale o in gruppo) mira dunque al “potenziamento” del potere personale, ma non ha niente a che vedere con avere potere “su” qualcuno. Piuttosto si riferisce all’avere potere “di” fare qualcosa.

Approfondisci

La Teoria dell'attaccamento

La Teoria dell'attaccamento

E' una teoria elaborata da John Bowlby (1907-1990), medico e psicoanalista inglese, e successivamente approfondita da alcuni suoi collaboratori.
Secondo tale teoria gli scambi relazionali precoci nell’infanzia sono in grado di strutturare le successive modalità di pensiero e relazionali poiché sono orientati etologicamente, sono cioè legati alla necessità tipica alla nostra specie di stabilire un legame (detto “attaccamento”) con lo scopo di garantire al bambino la protezione degli adulti dalle minacce dell’ambiente.

Approfondisci

La Terapia della Gestalt

La Terapia della Gestalt

La Terapia della Gestalt nasce ad opera di un eclettico Psicoanalista di origine tedesca, Fritz Perls (1873-1970), ma si sviluppa culturalmente sulla scia della Psicologia Umanista e in particolare negli Stati Uniti, dove Perls si trasferisce dopo la seconda Guerra mondiale, e dove raggiunge la sua piena espressione e popolarità intorno agli anni ’70.

Approfondisci

La Psicologia Umanistica

La Psicologia Umanistica

La Psicologia Umanista è nata negli Stati Uniti intorno agli anni ’50, ad opera di alcuni psicologi americani, fra cui Abraham Maslow, Rollo May, Carl Rogers.
Essi erano influenzati da filosofi e intellettuali quali Heidegger, Buber, Binswanger, Sartre, Merleau-Ponty, che rappresentavano in Europa i punti di riferimento per il cosiddetto “Esistenzialismo”.

Approfondisci

Questo sito utilizza cookies per assicurarti una migliore esperienza di navigazione.