top a
  • Home
  • Le vostre lettere

Le vostre lettere

In questa sezione vengono pubblicate le risposte dell’esperto ad alcuni dei vostri quesiti, scelti fra i più significativi, di interesse generale. Se avete dei quesiti di natura psicologia o legale che desiderate sottoporci, scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Potete anche fissare un appuntamento per una consulenza, scrivendo all'indirizzo email oppure telefonando al numero 366 4335833.

donna che scrive large

Lettere alla psicologa

Un nuovo compagno, mia figlia protesta!

Mia figlia (9 anni) è molto gelosa del mio compagno e fa di tutto per farmi pesare questa presenza: a volte fa delle vere e proprie scenate, piange, dice che non vuole che io lo frequenti quando è dal padre, mi chiede perché non possiamo stare solo io e lei, mi prende il cellulare e commenta con fastidio i suoi messaggi, e cose del genere.

Leggi tutto

Vuole vivere col padre. Che fare?

Ho deciso quattro anni fa di venire al nord, dalla città marchigiana in cui vivevo, a vivere con il mio compagno, nato e cresciuto qui. Avendo una figlia di 9 anni, non è stato facile, ma ora,  con l’adolescenza alle porte, mia figlia mi ha chiesto sempre più con insistenza di andare a vivere col padre.

Leggi tutto

Se non sono d'accordo con sua madre devo fingere?

Sono un papà di 40 anni, mia figlia Francesca vive con la mamma e ho come tutti i papà separati mia figlia con me a week end alterni. Tralascio tutta la difficoltà di dover svolgere il mio ruolo paterno in queste difficili condizioni logistiche e materiali (vivo in un bilocale, considerando che con la separazione  l’assegno di mantenimento mi ha ridotto a poco più che un povero), e desidero concentrarmi su quelle psicologiche che trovo nel dover esercitare il mio ruolo di padre.

Leggi tutto

Separati in casa: conseguenze spiacevoli e decisione da prendere

Gentile dottoressa, 
mi chiamo Patrizia, ho 41 anni, sono sposata, separata in casa con un figlio di 9 anni. Sono separata in casa da quasi 2 anni; con mio marito abbiamo fatto un percorso di terapia di coppia per mediare nella fase più critica della nostra separazione. Sono stata convinta che questa per noi fosse la soluzione migliore; ma mio marito nel frattempo ha scoperto di avere un tumore e ora è in chemioterapia. L'affetto per lui, dopo 12 anni insieme, rimane e ho deciso quindi di sostenerlo in questa difficile fase della sua vita. Per lui, per nostro figlio.

Leggi tutto

Mio figlio mi odia!

Sono una madre separata con un bambino di 3 anni. Da un anno e mezzo convivo col mio attuale compagno che ama immensamente il mio bambino (il quale ricambia ).
Ultimamente il mio bambino che frequenta il padre regolarmente ha iniziato a non voler più stare con me. Quando vado a prenderlo a scuola è una tragedia, nell'arco della giornata il suo "voglio papá" è costante e il mio coccolarlo, giocare con lui, costruire qualsiasi cosa con lui risulta tempo perso.

Leggi tutto

Padri che fanno i mammi

Gentile dottoressa Francioli,
siamo separati da 3 anni e con il mio ex marito le cose vanno abbastanza bene, nonostante una separazione non facile: i bambini vanno volentieri dal padre e le alternanze sono rispettate con puntualità. Ma sento che nel tempo si sta affermando una modalità di gestione dei figli che non mi piace: lui è il "mammo", accogliente, generoso, pieno di volontà di viziarli e di difenderli sempre e comunque dal "mondo cattivo"....

Leggi tutto

 

LEGGI TUTTE LE LETTERE INVIATE ALLA PSICOLOGA

Lettere al legale

Spese ordinarie e straordinarie: linee-guida per la determinazione

Una delle cause che alimenta il conflitto tra i genitori, coniugati o meno, riguarda l'individuazione di quelle spese che rientrano nel mantenimento ordinario dei figli, e quelle che invece sono da cosiderarsi extra assegno, indipendentemente dall'ammontare che ciascun genitore deve poi corrispondere. Le linee guida giungono in soccorso proprio per facilitare e rendere più trasparente e previamente valutabile la concreta distinzione tra le due voci di credito, così da ridurre in via preventiva il contenzioso,  grazie all'ausilio di criteri di base atti a definire quando le spese per i figli possono essere considerate ordinarie o straordinarie, soggette o meno al preventivo consenso.

Leggi tutto

Quando non paga l'assegno di mantenimento

Sono la mamma separata di un bambino di 10 anni. Il mio ex da circa un anno ha smesso di pagare gli alimenti stabiliti con la separazione, ho provato a chiederne conto, ma dice che ha difficoltà sul lavoro e non riesce a darmeli, ma che devo avere pazienza.

Leggi tutto

Il divorzio "breve"

Il divorzio breve è una modalità prevista dalla legge 55/2015 che riduce a 6 o 12 mesi (a seconda dei casi) il tempo di separazione minimo necessario per poter poi chiedere il divorzio.

Leggi tutto

 

LEGGI TUTTE LE LETTERE INVIATE AL LEGALE

Questo sito utilizza cookies per assicurarti una migliore esperienza di navigazione.